L’Ambasciata Usa in Italia e la startup bolognese Work Wide Women lanciano WWWx30

Trenta donne disoccupate avranno la possibilità di studiare da community manager grazie a WWWx30, un progetto di formazione femminile promosso dalla start-up bolognese Work Wide Women e realizzato con il supporto dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America in Italia.

Il progetto WWWx30 intende formare trenta disoccupate, italiane e/o straniere, come “Community manager”, una delle professioni digitali più richieste dal mercato. Le lezioni saranno fornite tramite elearning e webinar sul sito di Work Wide Women, la prima piattaforma di social learning dedicata alla formazione professionale delle donne. TIM #WCAP Bologna ha selezionato e accelerato nella classe 2014 la startup Work Wide Women che tuttora è operativa nella sede di TIM#WCAP Bologna.

Per essere tra le donne selezionate che potranno accedere alla formazione occorre compilare entro il 15 gennaio 2015 il questionario disponibile sul sito di Work Wide Women: http://workwidewomen.com/news/wwwx30-progetto-di-formazione-per-30-disoccupate.

Il 16 gennaio 2015 si conosceranno i nomi delle donne che parteciperanno al programma di formazione strutturato in due momenti: dal 16 al 30 gennaio sarà attiva la formazione tramite e-learning, dall’1 al 28 febbraio quella tramite webinar.

In particolare, il programma di formazione si articola in diversi moduli: community manager, social media analyst, le basi di Twitter, blogging, Facebook for business.
A fine marzo si terrà un evento conclusivo del progetto con la presentazione dei risultati.

Google ha deciso di sostenere il progetto WWWx30 attraverso il programma Women@Google, offrendo supporto sulle soluzioni Web che la start-up utilizza per meglio realizzare i progetti in essere.

Il progetto, patrocinato da Agid - Agenda digitale italiana per l’Europa 2020 e realizzato con la media partnership de La27Ora - Corriere della Sera, è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa a Roma nella sede di Tim#Wcap. All’incontro hanno partecipato Linda Serra, founder della start-up Work Wide Women, Elizabeth McKay, Minister Counselor for Public Affairs - Ambasciata degli Stati Uniti d’America in Italia, Ilaria Potito, responsabile delle TIM#WCap Operations, e Giorgia Abeltino, Head of Public Policy - Google.

SHARE THIS