La via dello shopping online per stimolare le vendite di Natale

I retailer confidano nello shopping natalizio per invertire il trend negativo a seguito di un autunno nero sul fronte delle vendite. Ad invogliare i consumatori all’acquisto contribuiscono le offerte che impazzano sui siti a cavallo dal Black Friday e del Cyber Monday, la moda lanciata negli Stati Uniti delle giornate pre-natalizie dedicate allo shopping scontato.

Le persone che comprano i regali delle feste online sono in crescita in Italia, con le stime che parlano di quasi 10 milioni di shoppers online, contro gli oltre sette milioni dello stesso periodo 2013. L'ammontare delle vendite online si prevede invece arrivi a toccare i 2,5 miliardi di euro trainate, in un momento di crisi, dai siti di coupon e dall'acquisto da dispositivi mobili.

Le abitudini di acquisto stanno radicalmente cambiando, con i consumatori che sempre meno si affidano ai tradizionali canali di vendita al dettaglio per sfruttare la flessibilità, la velocità e la convenienza delle piattaforme mobili. Gli esercenti e i brand devono farsi trovare pronti di fronte al nuovo scenario al fine di coinvolgere i consumatori ed avere successo nelle vendite.

“Lo shopping online raggiungerà dati straordinari nel Black Friday di quest’anno, trainando la crescita delle vendite al dettaglio”, ha commentato il fondatore e Ceo di Powa Technologies, Dan Wagner. uttavia, sconti e promozioni da soli non bastano ad attare i consumatori nei negozi fisici e online. I retailer– ha proseguito Dan Wagner – devono pensare ad una strategia di mobile commerce di lungo corso, che vada incontro all’esigenza dei clienti di utilizzare i dispositivi mobili per completare gli acquisti.

PowaTag permette ai consumatori di portare a termine gli acquisti con due semplici click dallo smartphone, utilizzando una varieta’ di triggers tra cui Qr Code, AudioTag Social Media e Beacon Bluetooth. L’acquisto attraverso PowaTag è istantaneo, con consegna a domicilio entro 48 ore.

“I consumatori – ha aggiunto Dan Wagner – sono oggi alla ricerca di una maggiore liberta’ di acquisto. Il lasso di tempo che intercorre tra il desiderio all’acquisto e il suo completamento puo’ rivelarsi letale per i retailer, che non possono piu’ pemettersi di perdere queste opportunita’. Impegnarsi ad andare incontro alle esigenze dei consumatori e’ dunque essenziale per i retailer se vogliono limitare il fenomeno dell’abbandono all’acquisto. Per far si che le festivita’ natalizie si trasformino in un successo, gli esercenti, proprio come i consumatori, – ha concluso Dan Wagner – devono essere messi nelle condizioni ideonee attraverso l’utilizzo della giusta tecnologia”.

SHARE THIS