Face4job la startup del World Wide Work

Grazie al world wide work Face4Job ci si affaccia sullo scenario mondiale, in un contesto dove tutti i confini geografici e le barriere nazionali spariscono.

Imprese che offrono e candidati che cercano sono direttamente connessi in una logica di libera e fluida circolazione delle reciproche opportunità. Senza mediazione alcuna: direttamente e immediatamente.
“Face4Job – dichiara Alessio Romeo, AD e fondatore della società - rivoluziona la dinamica di domanda e dell'offerta, in una logica di matching diretto e non mediato, tra i protagonisti del mercato del lavoro: i candidati che offrono il proprio talento e le imprese che lo ricercano. Face4Job rappresenta quella new economy del mercato del lavoro senza soluzione di continuità. Trasparente nei suoi movimenti quotidiani e fuori dal qualsiasi mercato dei contoterzisti del lavoro, che penalizzano con processi di massificazione e fredda intermediazione lo sviluppo delle imprese e il valore del capitale umano. Le persone, di qualsiasi genere ed età non possono più essere assimilati a fatture che camminano e le imprese non vogliono e non possono condividere questa logica di mercificazione umana e lavorativa che sino ad oggi ha drogato il libero scambio delle opportunità”.

La storia di Face4Job è piuttosto insolita, si tratta di una startup molto giovane, ma già saldamente strutturata e forte dell’esperienza professionale del team che vi lavora.

“Un’impresa che si è fatta da sé - commenta Francesco Maria Gallo, Global Marketing & Public Affairs Director del Gruppo - ma per la quale sono stati importanti l’aggiudicazione di un bando della Regione Umbria e la possibilità di essere ospitata sulla prima piattaforma di Equity Crowdfunding approvata da Consob in StarsUp. Dialogare senza mediazioni, spesso deludenti per i candidati e infruttuose per le imprese, è il mood di Face4Job che, attraverso la sua piattaforma interattiva, rende democratico e accessibile la relazione e l’incontro tra talenti di qualsiasi livello, genere, età, provenienza e residenza e le aziende che li ricercano per incrementare quel capitale umano oggi indispensabile per poter competere sui mercati di tutto il mondo. Face4Job rappresenta una vera e propria rivoluzione copernicana nel mercato del lavoro, l’inizio di una new econonomy del lavoro destinata a mutare progressivamente la cultura delle relazioni tra imprese che offrono e candidati che cercano”.

“L’esperienza innovativa di Face4Job traccia una nuova tendenza del mercato del lavoro contemporaneo, dichiara Gianluca Gioia amministratore delegato di MCS srl partner strategico di Face4Job, che con un approccio self-utility e reverse social rappresenta un’opportunità concreta ed efficace nella domanda e nell’offerta, affermando una nuova cultura sociale nel mercato del lavoro attraverso la costituzione di una villaggio globale: community del mondo fatta di imprese e candidati, che anima il world wide work di Face4Job. Il nostro paese è sempre stato leader nella creatività, e questo è l’elemento che accomuna MCS e Face4Job. Siamo convinti che Fce4Job riporterà l’Italia tra le protagoniste dell’innovazione tecnologica e culturale, e non solo, nel panorama mondiale. MCS ha deciso di esserci, anticipando i tempi e dando uno scossone al tradizionale modo di fare selezione, e lo ha fatto credendo in Face4Job. Grazie a questa innovativa piattaforma MCS si affaccia sullo scenario mondiale, in un contesto dove tutti i confini geografici e le barriere nazionali spariscono, per lasciare spazio alla multiculturalità, al multilinguismo e alla internazionalizzazione.”

SHARE THIS