Startup e musica digitale a Pisa con Sounday

Sounday, digital music ecosystem 100% italiano a sostegno della crescita del business della musica, è protagonista dell’iOFF a Pisa nella duplice veste di organizzatore del Fuori Festival e di un panel innovativo sul tema start up e musica digitale.

Nella cornice dell’iOFF, l'Internet OFF Festival, la manifestazione alternativa organizzata in collaborazione con Sounday che vedrà incontri, proiezioni, spettacoli e djset protagonisti della città di Pisa dal 9 al 12 ottobre, Sounday porta sul palco del fuori festival un dibattito di estrema attualità per il nostro paese. Dal titolo “Come le startup italiane stanno innovando il mercato della musica”, il panel moderato dal fondatore e CEO della start up, Giuseppe Ravello, nasce proprio per accendere i riflettori sullo stato dell’arte della musica digitale nel nostro paese e per raccontare, partendo dal caso di successo di Sounday, come le start up italiane possono oggi avere un ruolo strategico nel supportare l’evoluzione della musica digitale e la crescita di questo mercato.

Facendo infatti leva sul digitale e sulle numerose potenzialità offerte dai nuovi media, la carica delle start up sta avanzando per rivoluzionare i paradigmi tradizionali del music business e per rispondere ai nuovi bisogni di aziende, brand e artisti, sempre più alla ricerca di soluzioni all’avanguardia, personalizzate e a valore aggiunto per i consumatori. La musica - settore per eccellenza creativo, dinamico e giovane - ha oggi bisogno per crescere di modelli di business innovativi basati su dinamismo, accessibilità e usabilità ed è in questa direzione che si stanno muovendo le società neonate in Italia.

Esperienze vincenti e scambio di opinioni in compagnia di realtà di successo del panorama musicale come Soundreef, Dropin e Time Records saranno protagoniste il prossimo sabato 11 ottobre alle ore 17:00 al Cantiere Sanbernardo, associazione attiva in una chiesa sconsacrata resuscitata oggi centro culturale (via P. Gori @ Pisa). In presenza di Top Manager di riferimento di queste società emergenti, Ravello condurrà un accesso dibattito in cui si confronteranno:

  • Michele Cipriani, CEO della start up Dropin - studio di registrazione sociale multilingua che grazie a uno strumento multitraccia cloud-based, web e mobile permette ai musicisti di caricare tracce audio e collaborare in remoto con altri musicisti alla composizione e produzione di un brano

  • Federico Camici, Social Media Manager di Soundreef - società di gestione collettiva di diritti musicali che fornisce musica di sottofondo di alta qualità per ogni tipo di azienda e aggrega e distribuisce le royalty necessarie, fornendo un’alternativa alle società di collecting musicale tradizionali.

  • il CFO Rossana Serena e il New Media Manager Manuel Nicoli di Time Records - una casa discografica indipendente che in questi trent’anni ha segnato in modo indelebile la storia della musica in Italia e nel mondo con quartier generale a Brescia.


“Siamo molto contenti di aver collaborato all’organizzazione del Fuori Festival di Pisa perché rappresenta un’occasione importante per parlare del mondo della musica e della rete in un modo nuovo e fuori dagli schemi. La scelta di impegnarci in prima persona non solo nella realizzazione di iOFF, ma anche nella promozione di un panel innovativo, si inserisce all’interno della nostra strategia di business che ha come obiettivo principe quello di sostenere l’evoluzione del mercato musicale e di valorizzare l’innovazione quale driver a supporto della crescita in Italia” ha dichiarato Giuseppe Ravello, fondatore e CEO di Sounday.

In occasione del panel di Pisa, sarà possibile scoprire come Sounday Music sia riuscita a diventare un “one-stop place” sul territorio nazionale dove artisti, brand ed etichette discografiche possono oggi trovare un digital music ecosystem in grado di rispondere ai loro bisogni attraverso un portafoglio di soluzioni scalabile, innovativo e su misura.

SHARE THIS