Dr. Startupper, opportunità per gli studenti post-graduate

“Creatività imprenditoriale e innovazione - Dr. Start-upper: un’opportunità per gli studenti post-graduate dell’Università Cattolica”. E’ il titolo dell’incontro che si svolge oggi per presentare la seconda edizione del percorso di alta formazione per la creazione di start-up nei settori umanistico e delle scienze sociali promosso dall’Università Cattolica e dalla Camera di commercio di Milano.
Il convegno si svolgerà presso la sala Negri da Oleggio in largo Gemelli 1 a Milano alle ore 11.

Dopo i saluti istituzionali di Mario Gatti, direttore della sede milanese dell’Università Cattolica, e Roberto Calugi, dirigente Area Sviluppo delle imprese della Camera di commercio di Milano, seguiranno due interventi sul tema dell’innovazione per la crescita con Massimiliano Magrini, fondatore United Ventures, e Mario Calderini, consigliere del ministro per le Politiche di ricerca e innovazione del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca.
Alle 12.15 seguiranno due storie di start up di successo con gli interventi di Daniele Regolo, fondatore di Jobmetoo, e Michela Gualtieri, fondatore di Tribook, vincitore di Dr. Start-upper 2013/ 2014 e finalista della Start Cup Lombardia.

Al termine della mattinata Mario Molteni, direttore di ALTIS (Alta Scuola di Impresa e Società) della Cattolica, illustrerà il percorso Dr. Start-upper.
Tra i vincitori dello scorso anno Serena Mazzoli ha vinto l’IIBA Innovation Challenge.

Sempre più l’Università Cattolica investe nella sensibilizzazione all’imprenditorialità e nella formazione di competenze imprenditorialiper i propri dottorandi, neo dottori di ricerca e giovani inseriti in programmi di alta formazione (Master, Scuole di Specializzazione), anche e soprattutto negli ambiti disciplinari umanistico e delle scienze sociali.

Per il secondo anno di seguito parte ora Dr. Start-upper, percorso gratuito che, in questa direzione, vuole offrire agli studenti post-graduate nuove opportunità professionali e vie di accesso al mondo del lavoro basate sui valori dell’auto-imprenditorialità, della creatività e della innovazione. I progetti sviluppati durante il percorso potranno trasformarsi in start-up innovative, come testimoniano i progetti avviati da alcuni dei vincitori della scorsa edizione.

Proposto attraverso modalità didattiche in presenza e online, il percorso offre elementi di ispirazione e strumenti concreti per potenziare le competenze necessarie per la nascita e lo sviluppo di idee imprenditoriali innovative. Grazie all’assistenza di coach e tutor, i partecipanti avranno modo di applicare i modelli e gli strumenti appresi ai loro progetti imprenditoriali e di presentarli alle principali competizioni locali e nazionali dedicate alle start-up.
Dr. Start-upper è aperto a un massimo di 25 partecipanti che devono iscriversi entro il 7 novembre 2014.

SHARE THIS