Programmazione al femminile, successo per Rails Girls Udine

In staffetta con Washington a Amsterdam c’è Udine. #railsgirlsUD è l’evento che ha portato in questi giorni al Parco scientifico e tecnologico un gruppo eterogeneo di ragazze e signore, in cerca di occupazione, professioniste e studentesse, tutte con un denominatore comune: nessuna competenza informatica o quasi e tanta voglia di imparare.
Rails Girls è un format ideato dalla finlandese Linda Liukas, un’imprenditrice digitale che nel 2010 ha organizzato il primo evento Rails Girls con l’intento promuovere una più incisiva presenza femminile nelle professioni ICT perché le programmatrici sono ancora decisamente poche e questo campo è ancora appannaggio dei maschi.

In meno di 4 anni il format è stato riproposto in più di 170 città di tutto il mondo (www.railsgirls.com ) e il fenomeno continua a riscuotere successo e interesse. In Italia Rails Girls è sbarcato a Roma, Milano e Trento e ora, con l’organizzazione di Friuli Innovazione – da anni impegnato sul fronte del supporto all’imprenditorialità femminile – è arrivato anche a Udine, raccogliendo oltre un centinaio di richieste di partecipazione.

Il format “tutto rosa” avvicina donne e ragazze al mondo della programmazione in modo semplice e accessibile, utilizzando il linguaggio opensource Ruby on Rails. Le partecipanti, digiune o quasi di informatica, imparano in un giorno e mezzo a creare una app, con l’aiuto di una decina di coach volontari che le seguono passo passo nello sviluppo di un progetto comune.

“La risposta delle “tech girls” della nostra regione e del vicino Veneto a questa iniziativa è stata forte e chiara. – dice Claudia Baracchini, referente dell’evento per Friuli Innovazione – Queste donne hanno manifestato la volontà di entrare nel mondo della programmazione sia per interesse personale sia per avere maggiori opportunità in ambito lavorativo.”

Le partecipanti infatti si dividono tra quante hanno una professione o un percorso che vogliono arricchire con un’infarinatura in programmazione e quelle che hanno visto Rails Girls come un’opportunità per acquisire competenze da spendere nella ricerca di un’occupazione.

Rails Girls Udine si inserisce nella scia delle iniziative Go On Italia e Go On FVG, che mirano a digitalizzare i cittadini per aumentare la competitività del Paese.

SHARE THIS