Dal POR Lazio 'Cultura Futura' un bando per giovani creativi digitali

Con l’avviso pubblico Creativi Digitali – Sviluppo di Idee Progetto per una Fruizione Innovativa dei Contenuti Culturali “Cultura Futura”, a valere sulle risorse del Programma Operativo Regionale “Competitività regionale e occupazione” 2007-2013, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), Asse I “Ricerca, Innovazione e rafforzamento della base produttiva”, Obiettivo operativo 4) “Favorire una crescita del sistema produttivo attraverso lo sviluppo inclusivo e sostenibile della società dell’informazione”, Attività 7 “Sviluppo di applicazioni, prodotti, processi, contenuti e servizi ICT”, la Regione Lazio, attraverso Filas, mette a disposizione dei “giovani talenti” under 35 e delle “PMI del Lazio” 800mila euro per promuovere lo start-up di prodotti Hardware e Software con caratteristiche cross mediali, anche dotati di componenti web, componenti mobili, anche comprendenti programmi e app per computer, smartphone e tablet, proposte da giovani creativi finalizzati alla distribuzione e fruizione innovativa di contenuti ed eventi culturali:

  • circuitazione e fruizione innovative delle arti visive (mostre, esposizioni, istallazioni ed eventi artistici);

  • distribuzione innovative e fruizione di spettacoli dal vivo (teatro, musica, danza, opera ed eventi performativi);

  • conoscenza distribuzione e fruizione innovativa delle eccellenze relative al “Made in italy” (moda&fashion, design, etc).


Possono partecipare al bando, giovani creativi con 35 anni di età non ancora compiuti alla data di pubblicazione dell’Avviso Pubblico sul BURL, (che non abbiano in essere un rapporto di lavoro dipendente a tempo indeterminato o determinato; che non siano titolari di partita IVA, ad eccezione di quella rilasciata ai sensi del “regime dei minimi”, di cui all’art. 27 del D.L. 98/2011 convertito in L. 111/2011) piccole e medie imprese costituite da almeno 12 mesi all’atto della presentazione della manifestazione di interesse e con almeno una sede operativa nella Regione Lazio partners artistici (“Partner”) disponibili ad affiancare i giovani creativi con la loro esperienza negli ambiti artistici di riferimento Fino al 15/7/2014 i giovani creativi dovranno inviare le proprie idee progetto e, contemporaneamente, le PMI e i "partner" interessati a partecipare dovranno inviare le rispettive manifestazioni di interesse. A seguito della selezione delle 30 migliori idee-progetto verrà favorito l'incontro con le PMI partecipanti attraverso anche l'ausilio dei "partner". Le PMI “incubatrici”, una volta individuate le idee-progetto di proprio interesse, presenteranno la domanda di contributo.

I progetti presentati per poter essere agevolati, dovranno possedere i seguenti requisiti:

  • avere un forte contenuto innovativo;

  • utilizzare attrezzature e device standard di mercato ampiamente disponibili;

  • prevedere una puntuale articolazione delle finalità e delle potenzialità in termini di pubblico/diffusione;

  • prevedere un articolato e sostenibile piano di comunicazione, i cui costi rimarranno completamente a carico della PMI Incubatrice.

  • Elemento di priorità, sarà costituito dalla partecipazione femminile allo sviluppo e/o alla realizzazione del prodotto.


I costi ammissibili, al netto dell’IVA, saranno quelli sostenuti successivamente alla presentazione della proposta progettuale e riguarderanno:
a. costi relativi a consulenze (capo progetto, art director, esperti tematici, designer e creativi etc);
b. costi relativi alla infrastruttura tecnologica strettamente commisurati alla durata del progetto;
c. costi interni della PMI Incubatrice (quali a titolo esemplificativo e non esaustivo: personale, attrezzature, ecc.);
d. compenso per i giovani creativi nella misura massima del 30% dell’agevolazione concessa;
e. rimborso spese per il Partner entro il limite massimo di € 4.000;
f. spese generali nella misura del 5% dell’agevolazione concessa;
g. costi relativi al materiale/servizi necessari ad individuare successivi finanziatori e/o soggetti interessati ad ulteriori sviluppi e/o diffusione del prodotto.

I progetti ammessi devono essere realizzati, pagati e rendicontati al massimo, entro e non oltre il 30/06/2015

L'agevolazione concedibile è pari al 100% dei costi ritenuti congrui e ammissibili, con un tetto massimo, in valore assoluto, fissato a 40.000,00 euro.

Consultare il link http://www.filas.it/Focus.aspx?ID=236 per la Determina di approvazione, l'Avviso pubblico, i Moduli di richiesta per i giovani creativi, le PMI e i Partner e la Domanda di partecipazione.

Per informazioni è possibile consultare anche il numero verde Informa POR 800 914 625 e i siti web www.regione.lazio.it/europaimprese e www.porfesr.lazio.it

SHARE THIS