LVenture Group sigla una partnership con U-Start, boutique di advisory per investitori

L’accordo raggiunto costituisce una grande opportunità di crescita per le nostre 22 startup in portafoglio, che diventeranno 59 entro il 2017, secondo le previsioni del nostro Piano Industriale. È anche attraverso questo tipo di accordi strategici che supportiamo lo sviluppo internazionale delle startup, fino alle prime exit che prevediamo arriveranno a partire dal 2015”. Così Luigi Capello, CEO di LVenture Group, ha commentato l’accordo di partnership siglato tra il venture capital e U-Start, società che opera a livello internazionale in servizi di advisoryper investitori in ambito seed ed early stage investment.

La partnership ha come scopo principale quello di favorire il contatto e gli investimenti tra le startup del nostro portfolio e gli investitori internazionali, agevolandone in questo modo l’espansione all’estero.

U-Start vanta un network di oltre 120 investitori europei, 80 partner tra acceleratori, incubatori e business service provider, attualmente è presente con team locali in Italia, Sud Africa, Brasile, Cile, Russia e Turchia, e nel 2014 aprirà un’ altra sede in Messico. Sulla piattaforma www.u-start.biz sono iscritte attualmente più di 500 società provenienti da 31 mercati globali.

Grazie all’accordo, le nostre startup in fundraising potranno iscriversi gratuitamente alla piattaforma www.u-start.biz, così da essere proposte agli investitori internazionali del network U-Start.

La U-Start Conference, nella sua tappa di Milano del 13 e 15 maggio, ospiterà al proprio interno l’Investor Day, l’evento che si svolge a conclusione del programma di accelerazione di LUISS ENLABS, società controllata da LVenture Group, per mettere in contatto le startup con nuovi potenziali investitori. L’incontro sarà dedicato alla presentazione delle startup SpotonwaySnapbackZenfeedwineOwine e Thingarage e si terrà il 14 maggio alle ore 14 a Milano, Piazza Città di Lombardia.

Siamo sempre alla ricerca di startup che abbiano un modello di business già testato, scalabile e pronto ad essere presentato agli investitori internazionali – afferma Stefano Guidotti, CEO di U-Start – Tutte caratteristiche che le startup LVenture Group più volte hanno dimostrato di avere. Da qui la decisione di entrambi di stringere un accordo formale che permettesse a U-Start di includere le startup di LVenture Group nel proprio portfolio, per offrire un servizio di qualità”.

SHARE THIS