Arriva Amplr la startup che dà una mano agli autori in rete

Nasce oggi Amplr (www.amplr.me), un portale con due finalità chiare: far incontrare produttori di contenuti e potenziali committenti e stimolare la nascita di sinergie creative, consentendo un rapporto diretto tra chi ha bisogno di espressione, di promozione, di divulgazione e chi è in grado di soddisfarlo. Amplr è un incubatore
di idee, una vetrina, una piazza e anche un mercato, ovvero un luogo d'incontro dove le aziende e le agenzie di comunicazione possono identificare e reclutare autori da inserire nei propri progetti editoriali o di comunicazione.

Gli autori potranno gratuitamente creare il proprio profilo e il proprio portfolio composto dai progetti realizzati durante la propria carriera professionale o formativa. Potranno inoltre ottenere una valutazione dei contenuti ottenendo spunti per poterli migliorare grazie al nostro indice semantico. Le aziende potranno quindi sfogliare i progetti e valutare direttamente capacità, stile, creatività, competenza sul singolo media o formato, etc. di ogni autore e quindi valutare se contattarlo senza alcuna mediazione da parte nostra.

Amplr nasce dall'incontro di persone appassionate e aziende innovative. Stefano Vitta, imprenditore, digital strategist e blogger, da quasi 20 anni sperimenta e innova in ambito digital, con particolare interesse nella creazione e lo sviluppo di community online. Mario Romanelli, appassionato di Emerging Media e Innovazione, si occupa dal 1996 di comunicazione digitale e delle nuove forme di costruzione di contenuti per la rete. La direzione tecnica è affidata a Stefano Mainardi, Ceo di Twinbit. La gestione dell'analisi semantica qualitativa dei contenuti è gestita da Riccardo Ricci, Ceo di Keyword Srl.

SHARE THIS