ComoNExT: annunciati i vincitori del Bando Start up ICT

Si è chiuso il il bando “Start up ICT” (Information & Communication Technology) promosso dalla Camera di Commercio di Como ed attuato dal Parco Scientifico Tecnologico ComoNExT, in collaborazione con H-Farm Venture, incubatore d’impresa specializzato nel settore ICT e Como Venture, società di investimento promossa dalla Camera di Commercio di Como e da 27 imprenditori del nostro territorio.

Il bando ha inteso favorire l’inserimento nell’incubatore di ComoNExT di iniziative imprenditoriali innovative in ambito ICT, che prevedono lo sviluppo di prodotti e servizi con caratteristiche di innovatività rispetto a prodotti e servizi già presenti sul mercato. Il coivolgimento di H-Farm e ComoVenture è stato estremamente proficuo in quanto ha circa raddoppiato il numero delle domande pervenute (rispetto alle precedenti edizioni) e ne ha aumentato la qualità.

Il bando era rivolto ad aspiranti imprenditori e a microimprese o PMI già attive da non più di 18 mesi e mette a disposizione, complessivamente, 150.000 euro per coprire i primi 4 mesi di attività delle start up selezionate. I vincitori avranno la possibilità di accedere, per i primi 4 mesi, all’Incubatore d’Impresa di ComoNExT usufruendo degli spazi di lavoro e di supporto continuo attraverso consulenze, formazione e tutoring. Al termine dei 4 mesi di prima incubazione, per le idee più promettenti ci sarà un’ulteriore fase (della durata compresa tra 1 e 2 anni) durante la quale Como Venture e H-Farm Venture potranno entrare in società con la start up apportandovi ulteriore capitale.

I cinque progetti vincitori del bando hanno superato una prima fase a cui hanno concorso 62 candidati, fra questi sono emerse 30 idee da approfondire, selezionate sulla base del carattere innovativo, dell’elevato potenziale di mercato e dell’elevato potenziale imprenditoriale. Nella seconda fase, le idee selezionate sono state approfondite attraverso colloqui individuali, durante i quali si sono esaminati gli aspetti di mercato, i curricula, il contenuto tecnologico e la capacità potenziale della futura impresa di creare occupazione. Al termine di questa seconda fase sono state selezionate le 5 idee vincitrici.

I 5 PROGETTI SELEZIONATI DAL BANDO “START UP ICT”:

RANDOM BREAK (Matteo Cunial)
Random Break è la prima piattaforma di pianificazione e prenotazione di viaggi online che offre soluzioni personalizzate per ogni utente. E' la guida per la prossima generazione di viaggiatori. Basta inserire una città di partenza, le date del viaggio e un budget massimo e lasciarsi ispirare da Random Break che vi offrirà la città di destinazione, il volo, l'albergo, gli eventi e le attività in base alle vostre preferenze. L’obiettivo è fornire un servizio che permetta di pianificare e acquistare il viaggio perfetto in 5 minuti, con un solo click.

[i]PASSME (Davide Starnone & Luigi Castiglione)
[i]PassMe è un servizio che ha lo scopo di dare la possibilità a chiunque di creare e gestire pass (card, coupon, ticket) in formato elettronico e compatibili con la tecnologia Apple Passbook e non solo,creando di fatto nuove opportunità di comunicazione tra consumatori e venditori.
Il mobile digital wallet (con Passbook e simili) non è una tecnologia facilmente accessibile a tutti, e chi vuole utilizzarla nel proprio business ha bisogno di appoggiarsi a ditte di Information Technology e affrontarne i conseguenti costi di sviluppo e aggiornamento. [i]PassMe è una piattaforma che elimina questo gap tra tecnologia e piccole e medie imprese, proponendo uno strumento semplice e veloce da utilizzare con cui il retailer può creare e gestire il proprio sistema di virtual card management, tutto senza alcuna conoscenza ICT, senza alcun investimento iniziale, e senza dover creare e mantenere nuove costose infrastrutture. Generare, pubblicare, distribuire e condividere i propri coupon last minute, carte fedeltà, ingressi a eventi diventa semplicissimo con [i]PassMe.

EDILIZIA INSIEME (Diana Piemari Cereda)
Edilizia Insieme è un’innovativa piattaforma dedicata al settore edile, il primo matching virtuale per l’edilizia.
Il progetto, interamente B2B, si basa sull’utilizzo delle potenzialità di internet, per innovare e rilanciare un comparto valutato il 10% del prodotto interno lordo italiano.
L’idea nasce e si sviluppa grazie alla collaborazione e all'esperienza maturata dall'azienda di famiglia, che opera al fianco delle imprese edili dal 1957.

SWEETAG (Emanuel Doneda, Andrea Corbetta)
SweeTag è una innovativa piattaforma di loyalty, a favore di negozi e brand che vogliono incrementare le vendite ed il livello di soddisfazione dei propri clienti, fidelizzandoli attraverso premi e offerte dedicate. Attraverso Sweetag ogni negozio potrà creare e gestire la propria campagna fedeltà digitale, per premiare i propri clienti e acquisirne di nuovi.
I clienti dei negozi associati a Sweetag potranno accedere, con una singola tessera fedeltà (cartacea o digitale tramite mobile app), alle campagne fedeltà ed ai premi offerti da tutti gli esercizi commerciali convenzionati. Ogni esercente potrà infatti registrare e premiare gli acquisti e la fedeltà dei clienti tramite un utilizzo innovativo delle più recenti tecnologie mobili.

K- CABLE (Flavio Barna – Kalpa srl)
Spesso, in diversi ambiti, è necessario sapere quali sono e dove si trovano i dispositivi e i macchinari connessi alla rete. K-Cable è il nuovo dispositivo digitale che permette la tracciabilità e la localizzazione, il monitoraggio dello stato, la registrazione e la trasmissione della diagnostica base di apparati elettronici connessi alla rete.
Il progetto rientra nella linea Smart Asset Management dei clienti e ha l’obiettivo di automatizzare la gestione e il monitoraggio degli apparati collocati all’interno di uno stabile (clinica, uffici/laboratori o industrie) o distribuiti geograficamente ma connessi a internet.

SHARE THIS